categoria azienda Geom. Giovanni Covelli
logo Geom. Giovanni Covelli
Geom. Giovanni Covelli
Studio Geometra
Studio Geometra
Icona Servizio

PRESTAZIONI

Edilizie





Il Geometra Covelli è il titolare di uno studio tecnico

avente sede al civico 67 di via Vittorio Veneto a Songavazzo, nella provincia di Bergamo.



Lo studio, nello specifico, si occupa di progettazione e direzione dei lavori:


   per le nuove costruzioni civili, rurali e produttive

   per le manutenzioni (ordinarie e straordinarie)

   per le ristrutturazioni, i restauri, i risanamenti e gli ampliamenti di edifici in muratura o cemento armato


Il Geometra Covelli, inoltre, effettua interventi di recupero estetico e strutturale di edifici condominiali.



Icona Servizio

Nuove costruzioni

edilizie


   Scopri di più

Icona Servizio

La ristrutturazione

edilizia


   Scopri di più

Icona Servizio

Manutenzione:

ordinaria o straordinaria?


   Scopri di più

Icona Servizio

Consolidamento

strutturale


   Scopri di più



NUOVE COSTRUZIONI EDILIZIE




In edilizia, la nuova costruzione consiste nel processo di edificazione di un insieme di strutture collegate tra di loro, sulla base di un progetto iniziale.


    Nella costruzione, è fondamentale il piano generale dell’intervento, che lega la progettazione architettonica alla costruzione e deve considerare alcuni fattori rilevanti, tra cui l’impatto e la sostenibilità ambientale delle opere.




LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA




La ristrutturazione è definita dal Testo Unico sull’Edilizia come un sistema di interventi volti a trasformare una struttura edilizia attraverso un insieme di opere che possono risultare in un edificio completamente o parzialmente diverso dal precedente.


Ristrutturazione, manutenzione e restauro non sono tre sinonimi, nonostante spesso vengano scambiati tra di loro, ma si differenziano per alcuni particolari.


I lavori veri e propri di ristrutturazione edilizia sono quegli interventi volti a modificare un edificio esistente, attraverso il ripristino o l’eliminazione di alcuni elementi architettonici o l’inserimento di nuove parti e strutture.



Sono interventi di ristrutturazione, tra gli altri:


   Demolizione

   Trasformazione di superfici

   Ampliamenti entro il 20%

   Cambio destinazione d’uso

   Frazionamento unità immobiliari





Sono innumerevoli, inoltre, gli interventi che rientrano nell’ambito della ristrutturazione interna e si differenziano sulla base della loro entità: vi sono quelli più semplici e quelli invece più invasivi, che alla fine modificano radicalmente sia il volume che la disposizione degli spazi interni.






    Per ogni tipo di intervento di ristrutturazione, tuttavia, è necessario chiedere il permesso ed attenersi scrupolosamente a tutte le normative che regolano queste operazioni.


    Il Testo Unico sull’Edilizia, a proposito, suddivide gli interventi – e di conseguenza la documentazione da richiedere – in manutenzione ordinaria e straordinaria, ristrutturazioni edilizie e risanamenti conservativi.





             















Manutenzione:

ordinaria o straordinaria?





Le opere di manutenzione possono rientrare nella categoria dell’ordinaria amministrazione o essere catalogate come lavori straordinari.




Si considerano lavori ordinari tutti quegli interventi periodici volti a mantenere le prestazioni dell’immobile alte e l’edificio in buono stato.


Sono opere di manutenzione ordinaria:


   Sostituzione di pavimenti e impianti

   Rifacimento bagno/cucina

   Spostamento porte

   Tinteggiatura




Rientrano invece nel campo della manutenzione straordinaria tutti quegli interventi più invasivi, che richiedono un maggiore dispendio di tempo e denaro, nonché una richiesta di Permesso a procedere.


Sono opere di manutenzione straordinarie:


   la sostituzione degli infissi esterni

   l’adeguamento delle centrali termiche

   la realizzazione di scale di sicurezza o il consolidamento delle fondamenta.


La manutenzione straordinaria è a metà strada tra un lavoro ordinario e una ristrutturazione vera e propria e introduce nel condominio almeno un elemento di novità.

Consolidamento

Strutturale





Il consolidamento strutturale di una costruzione, come un edificio, include tutti i lavori di progetto e intervento mirati al:


   recupero delle caratteristiche strutturali e funzionali dello stabile, perse a causa del tempo, di un’azione sismica o del degrado.



La maggioranza degli interventi di recupero avviene in strutture dalla muratura portante, realizzate con tecniche e regole differenti rispetto a quelle delle strutture in cemento armato.


   L’obiettivo di un recupero strutturale, tuttavia, non è solo la conservazione dell’edificio ma anche il suo funzionamento che, per esempio, potrebbe prevedere l’inserimento di opere impiantistiche.





I consolidamenti superficiali, infine, vengono eseguiti sul lato esterno di un edificio, dopo che questo ha subito gli effetti del degrado e dell’usura.






            








    La professionalità del titolare e dei suoi dipendenti,
l’accurata selezione dei materiali e la scrupolosa attenzione
con cui ogni intervento viene ideato e realizzato fanno dello studio Covelli
un vero punto di riferimento nel panorama edilizio bergamasco.







Via Vittorio Veneto, 67
24020 - Songavazzo - Bergamo
Contatta
Geom. Giovanni Covelli
informativa